Vinitaly 2018: le novità della 52° edizione

Dal 15 al 18 aprile la città di Verona ospita il Vinitaly uno degli appuntamenti più attesi da tutti gli addetti ai lavori e dagli appassionati di vino.

Giunto alla sua 52° edizione, il salone internazionale del vino e dei distillati organizzato da Veronafiere è diventata ormai una delle manifestazioni più importanti a livello mondiale dedicate al mondo del vino. Un vero e proprio punto di riferimento per l’intero settore enologico nazionale e internazionale, oltre che un imprescindibile punto d’incontro tra domanda e offerta.

La manifestazione, infatti, offre l’occasione a tutte le aziende vitivinicole partecipanti di farsi conoscere da un vasto pubblico, promuovere i propri prodotti ed espandere il proprio business. Inoltre dà la possibilità a tutti i wine lovers di essere aggiornati sulle novità, scoprire le ultime tendenze, conoscere le eccellenze, interloquire con i produttori ed esperti e accrescere la propria conoscenza e cultura dell’affascinante mondo del vino.

Tenutosi per la prima volta il 22 e 23 settembre del 1967, il Vinitaly ha accresciuto in modo esponenziale, anno dopo anno, il numero delle presenze ed ha scandito l’evoluzione del sistema vitivinicolo a livello mondiale, arrivando a rappresentare il fulcro di un sistema di promozione e formazione continua che comprende la rete globale di Vinitaly International e della sua Accademy., la guida Five Star Wines The Book, l’e-commerce di vinitaly Wine Club, Opera Wine, Wine2Wine, il fuori salone di Vinitaly and the City.

Parteciperanno a questa edizione oltre 4300 espositori provenienti da 33 paesi del mondo.

Per rendere la kermesse sempre più coinvolgente è previsto un ricco programma di iniziative, convegni, dibattiti, degustazioni ed eventi collaterali dedicati all’intero settore enogastronomico.

All’interno del salone un’area sarà destinata a Vinitaly Bio, uno spazio interamente dedicato al vino biologico certificato.

Tra le novità di quest’anno si segnala il World Wide Book, il nuovo catalogo on line di Vinitaly

Oltre al business e agli affari, il Vinitaly sta sempre più diventato un’occasione concreta per vivere l’enogastronomia a 360° grazie anche al fitto programma Vinitaly and The City .

Dal 13 al 16 aprilei i luoghi più affascinanti del centro storico scaligero e di alcune località limitrofe (quali ad esempio Bardolino e Valeggio sul Mincio) diventeranno l’occasione per intraprendere un vero e proprio viaggio tra prodotti e sapori del territorio.

Tra gli eventi di punta da non perdere segnaliamo Vinitaly tasting, l’evento di degustazione dedicato alle eccellenze italiane a cura di Doctorwine Selection e Vinitaly, e la Degustazione Tre Bicchieri organizzata dal Gambero Rosso. Durante quest’ultimo evento, che si terrà domenica 15 aprile dalle 11.30 alle 16.30, nella Sala Argento del PalaExpò (ingresso A2),  le etichette premiate sulla trentunesima edizione della guida Vini d’Italia – ben 436 recensite con il massimo riconoscimento – saranno protagoniste per un giorno dei banchi d’assaggio del Vinitaly. Come di consueto ci saranno i Premi Speciali (miglior rosso, miglior bianco, migliori bollicine e dolce dell’anno), i Tre Bicchieri sotto i 15 euro e i Tre Bicchieri Verdi, quelli prodotti da uve di vigneti di coltura biologica o biodinamica

Come ogni anno, inoltre, in contemporanea col Vinitaly si svolgerà il Sol&Agrifood, il Salone Internazionale dell’Agroalimentare di Qualità, una vetrina per pasta, salumi, specialità dolciarie, formaggi birre, caffè e soprattutto olio extravergine di oliva, vero protagonista del padiglione con un nutrito programma di degustazioni guidate e con l’Evo Bar, un’area dedicata agli oli vincitori del concorso Sol d’Oro, concorso internazionale giunto alla sua XIX edizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »