Le più belle mete dove ammirare i colori dell’autunno in Europa

L’estate ormai è finita ed è arrivato l’autunno con i suoi colori e i suoi profumi. E’ tempo di funghi, tartufi e castagne. Le foglie di alcuni alberi cambiano colore e si tingono di rosso, giallo, arancione e marrone. Questo fenomeno si chiama foliage e richiama ogni anno centinaia di fotografi alla ricerca dello scatto perfetto. La temperature iniziano a diventare più fresche e le giornate più corte. E’ tempo di prendere la valigia e regalarsi ancora qualche giornata di vacanza, prima che arrivi l’inverno.

Queste alcune delle mete più apprezzate dove ammirare i colori dell’autunno:

Lapponia, Finlandia: Ricca di foreste e terre ancora incontaminate, la Finlandia è una meta ideale per ammirare il foliage, che attrae molti appassionati di fotografia. L’autunno vicino al circolo polare artico dura poco.Nel mese di settembre le foglie di molti tipi di alberi cambiano colore, assumendo i toni caldi del giallo, del rosso e dell’arancione, che contrastano con il terreno ricoperto di muschio, bacche e frutti di bosco, offrendo al visitatore uno spettacolo unico. Questo fenomeno si chiama in finlandese “ruska e molti finlandesi in questo periodo ne approfittano per visitare i parchi nazionali e cogliere i funghi: sono gli ultimi momenti prima del gelido inverno. Se si è fortunati, inoltre, si può anche riuscire a vedere l’aurora boreale: da settembre a marzo questo fenomeno è visibile per oltre 200 giorni, ovvero ce n’è una ogni due notti. In Lapponia si può inoltre provare l’ebrezza di un viaggio in slitta con i cani, visitare il villaggio di Santa Claus e dormire in un igloo. Il 23 settembre è il giorno dell’equinozio: il giorno e la sera si equivalgono.

Croazia – Parco Nazionale di Plitvice : Il parco nazionale dei laghi di Plitvice (in croato Nacionalni park Plitvička jezera), è un’area naturale protetta che si trova in Croazia, nel complesso montuoso di Lička Plješivica, in un territorio di fitte foreste, ricco di corsi d’acqua, laghi e cascate.I sedici laghi del Parco Nazionale di Plitvice, collegati tra loro da numerose cascate, attirano turisti soprattutto nei mesi estivi, ma è proprio a settembre, quando la folla di turisti si dirada, che la natura regala paesaggi ancora più spettacolari, grazie al folliage e allo spettacolare contrasto tra i colori caldi delle foglie e le acque color smeraldo.Passerelle di legno a pelo d’acqua, un trenino panoramico e silenziosi battelli elettrici vi permetteranno di addentrarvi nelle bellezze del Parco, dichiarato Patrimonio Unesco già nel 1979.

Parco Nazionale Tara, Serbia. Ancora lontano dal turismo di massa, la Serbiai  offre  ai suoi visitatori una natura incontaminata con tanti luoghi meravigliosi, tra cui il Parco Nazionale Tara..Qui la natura regna ancora incontaminata ed è possibile immergersi completamente nel silenzio tra boschi di conifere e abeti rossi, fiumi, cime montuose e canyon mozzafiato. Per sentirsi ancora più in armonia con la natura si può  soggiornare nelle in case di legno eco-friendly di un tipico villaggio

 

Germania – Castello di Neuschweinstein: La Strada romantica e le foreste alpine della Baviera offrono un panorama spettacolare in ogni periodo dell’anno, ma ancora di più durante l’autunno, soprattutto  nei pressi del Castello di Neuschweinstein, castello costruito alla fine del XIX secolo e situato nel sud-ovest della Baviera nei pressi di Füssen, nella località di Schwangau, di fronte al castello di Hohenschwangau. Fatto costruire da Ludwig II di Baviera, questo è uno dei castelli più visitati in Europa.  Fonte di ispirazione per i castelli delle fiabe delle fiabe di Walt Disney, il maniero si erge su un’altura in mezzo a immensi boschi che si tingono di mille colori.Dal ponte vicino al castello si può godere di una vista mozzafiato sulla valle circostante.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »