A Milano è tempo di Golosaria, la rassegna dedicata al buono che fa bene

Dal 27 al 29 ottobre torna a Milano presso il MiCo di FieramilanocityGolosaria“, la rassegna di cultura e gusto ideata da Paolo Massobrio e Marco Gatti che giunge alla sua XIII edizione.

Tema di questa edizione è il buono che fa bene,  un concetto importante che rispecchia lo stile italiano e l’orientamento verso un mondo sempre più ecosostenibile.

Saranno presenti alla kermesse oltre 300 gli espositori,  provenienti da tutta Italia,  tra cui i migliori produttori del best seller “Il Golosario“, il libro delle cose buone che giunge al suo 25 compleanno. Fra i presenti alcuni storici protagonisti e alcuni marchi simbolo del made in Italy a tavola come il Prosciuttificio Marco d’Oggiono, con i suoi crudi distribuiti nelle migliori boutique del gusto italiane, la pasticceria Fiasconaro che con il suo panettone alla manna ha conquistato anche l’Oriente e Inalpi con i suoi prodotti di  pasticcerie e gelateria di altissimo livello.

Altro grande protagonista sarà il vino con le 100 migliori cantine italiane che presidieranno l’area Wine. Si tratta dei Top Hundred, ovvero dei vini premiati domenica 28 ottobre da Paolo Massobrio e Marco Gatti, autori anche del nuovo libro “Assaggi memorabili di quel giorno e di quell’ora” scritto a quattro mani (Cairo-Comunica Editori).

Due le principali novità di quest’anno: sono stati introdotti uno spazio dedicato al formaggio ed uno al cibo di strada.

Il formaggio sarà il protagonista di FormaggItalia, il Salone Italiano dei Formaggi Artigianali e del concorso“Formaggi di Classe”,  un alimento che può cambiare a seconda della materia prima, il latte che diventa un fattore distintivo.

Per l’occasione sarà presente anche il Consorzio per la Tutela dei Formaggi Valtellina Casera e Bitto e il Consorzio Tutela Formaggio Montasio, presenti sia con show cooking che come base di aperitivi a tema.

Sfiziosi arrosticini abruzzesi, panzerotti pugliesi, arancini siciliani e altre prelibatezze, invece, rappresenteranno lo street food italiano, un tipo di cucina ora molto in voga e che costituisce una componente molto importante della cucina tipica regionale italiana.

Come superfood, ovvero come esponenti del concetto “il buono che fa bene” per eccellenza, troviamo l’aglio nero giapponese, la frutta secca, il minikiwi ricco di vitamine e alcuni esemplari di mele rare, solo per citare alcuni dei prodotti che i visitatori troveranno tra i vari stand.

Ci sarà poi l’area dedicata ai cocktail, che riprende alcuni spunti contenuti nel libro “Bartender a casa tua” di Alessandro Ricci, ospite della manifestazione.

Sono inoltre attesi cuochi di tutt’Italia per presentare la quarta edizione della Guida GattiMassobrio, mentre le botteghe del gusto domenica 28 si riuniranno per firmare il loro manifesto.

Una kermesse con un format ormai consolidato che ogni anno si arrichhisce con interessanti novità e che sin ora ha  dato prova di riuscire a cogliere  le principali novità in ambito eno-gastronomico.

Translate »