Itinerari enogastronomici di passaggio tra un treno e l’altro

Venti itinerari gastronomici per vivere l’Italia viaggiando in treno

Stanchi di code interminabili durante i fine settimana ai caselli autostradali? Ecco un libro interessante dove trovare consigli utili per viaggiare  divertendosi.

In occasione del Vinitaly 2019 nello stand della Regione Veneto, è stata presentata la collana ” Itinerari di Passaggio“, un libro che propone venti itinerari enogastronomici legati ad altrettanti collegamenti ferroviari regionali.

Un occasione per compiere un viaggio nel viaggio, ammirare il panorama che scorre fuori dal finestrino e scoprire cibi e peculiarità del Belpaese, raggiungibili con il treno, il mezzo più ecologico per viaggiare e più attento all’ambiente.

Il progetto, realizzato da Trenitalia (Gruppo FS Italiane) e Slow Food Editore, ha l’obiettivo di illustrare il panorama enogastronomico delle regioni italiane e promuovere il treno come mezzo di trasporto per raggiungere oltre 500 produttori, botteghe e ristoratori segnalati da Slow Food. Tutte location posizionate nelle vicinanze delle stazioni ferroviarie.

Con le varie proposte offerte da Ferrovie dello stato è possibile raggiungere parchi, impianti sciistici, spiagge, borghi, giardini e siti patrimonio dell’Unesco, città d’arte e località di minori dimensioni ad alta attrattività culturale e paesaggistica. Occasioni per scoprire le bellezze dell’Italia e dei prodotti tipici di ciascuna regione. Tutto arricchito dai preziosi consigli derivanti dall’esperienza di Slow Food, associazione internazionale no profit che già da anni opera sul territorio impegnata a ridare il giusto valore al cibo nel rispetto di persone, ambiente e tradizioni locali.

Hanno presenziato all’evento  Luca Zaia Presidente della Regione del Veneto, Tiziano Baggio Direttore Trenitalia Regionale Veneto e Carlo Bogliotti Direttore Editoriale di Slow Food Editore